15 febbraio 2018

Noi “ciccioni da corsa”, E. Comparelli

Bagài,
questa settimana ha tenuto banco su social, blog, siti online e carta stampata il caso dell’atleta sovrappeso sbeffeggiato alla Cinque Mulini.
Essendo un atleta “di peso” (mai andato sotto i 100kg anche nei momenti di forma meno rotonda per un’altezza di 183cm) mi sono sentito parte in causa.
Le cronache scrivono di pesanti insulti rivolti al ragazzo dallo speaker, che smentisce di avere pronunciato le parole che gli vengono attribuite. Non voglio entrare nel merito. Conosco da anni lo speaker e lo ritengo persona esperta e corretta. Le accuse dovrebbero essere supportate da prove e c’era una diretta RAI; di più non mi sento di dire.
Io sono uno slow-runner di lungo corso; dopo avere

14 febbraio 2018

11 feb 2018, Cinque Mulini - Io sono Marco Ascari. di M. Marando

https://andocorri.blogspot.it/2018/02/11-febbraio-2018-san-vittore-olona-mi.htmlAllora, io penso che nella vita a tutti può capitare di dire una cazzata, magari due. E dai, ammettiamolo, magari sta cazzata l’abbiamo detta nel momento più sbagliato dell’universo, nel luogo peggiore: ma avevamo un punto a nostro favore. Non eravamo microfonati, nè facevamo i cronisti di un evento sportivo di caratura internazionale. Guarda tu, a volte il destino gioca dei tiri beffardi. E invece è capitato che un fenomeno della cronaca sportiva abbia deciso di dar fondo a tutta la propria maschia superiorità sbeffeggiando un podista amatoriale intento ad affrontare una delle gare più impegnative del circondario. E passi che si sia sentito incredibilmente spiritoso, passi pure che abbia tentato un intrattenimento goliardico fuori dall’ordinario: ma ciò che non può

12 febbraio 2018

11 Febbraio 2018, San Vittore Olona (MI) - 86° Cinque Mulini Cross Country - Foto - Photos

11 Febbraio 2018, oggi sui campi di San Vittore Olona (MI) si è festeggiato l'86° compleanno della Cinque Mulini, una delle più belle e antiche gare di Cross nel panorama nazionale. Se la bravura e l'impegno degli organizzatori continua così arrivare alla 100esima edizione è una data che sarà possibile ed aspicabile da raggungere tra non molti anni. Personalmente non credo di riuscire a festeggiarla, ma non si può mai dire! Dal 2005 ad oggi non mi sono mai persa un'edizione, inzialmente correndola ed in seguito solo operando con la macchina fotografica come appassionato di fotografa amatoriale. Sempre bella e appassionante, con percorso vari e a tratti suggestivi, specialmente quando si passa attraverso l'antico  Mulino Meraviglia, uno dei pochi rimasti parzialmente integri.Grande partecipazione di pubblico hanno fatto da cornice lungo tutti i percorsi di gara, che variavano secondo le categorie in gioco, grazie anche ad una giornata atmosfericamente perfetta. Il comunicato della Cinque Mulini evidenzia ancora una volta la soddisfazione per una manifestazione internazionale perfetta che ha portato a San Vittore Olona atleti di prestiggio da varie porti del mondo. Leggi il Comunicato Stampa>>>
Il percorso di gara >>>GPS    --- LA CLASSIFICA
***
servizio fotografico a cura di
G. Alvazzi e A. Capasso
 ***

11 febbraio 2018

86^ Cinque Mulini: vittoria all'ugandese Kiplimo - FOTO

San Vittore Olona, 11 febbraio 2018 - [ Servizio Fotografico ] - Grande successo della classica campestre di San Vittore Olona!
Le premesse, alla vigilia, c’erano tutte e, alla fine, è stato anche quest’anno un grande spettacolo, come ormai accade a San Vittore Olona quando si scatena lo show della Cinque Mulini, giunta ormai alla sua 86^ edizione.
Sugli undici chilometri della gara Senior maschile, caratterizzata da continui cambi di ritmo e passaggi angusti e tortuosi, nonostante il fondo reso pesante dalla pioggia caduta nella serata di venerdì, è stato il corridore ugandese Jacob KIPLIMO a tagliare per primo il traguardo, stroncando la concorrenza agguerrita e andando a vincere con un allungo nell’ultimo giro di gara, con il tempo di 34:00.

10 febbraio 2018

86^ edizione della Cinque Mulini: presentazione atleti - Foto

10 febbraio 2018, 86^ edizione della Cinque Mulini - Si è tenuta nel tardo pomeriggio di oggi, presso la Sala Conferenze del Poli Hotel di San Vittore Olona, la presentazione del Top List degli atleti che domani mattina si sfideranno sui campi (fangosi) della storica Cinque Mulini.
FOTO
***

5 febbraio 2018

Aranciolona: storia d’amore e di tradimenti, di M. Marando

( FOTO ) - Ah che domenica meravigliosa! Ah che sole, che aria frizzantina, che allegria! L’allegria che solo quelli di Podismo e Cazzeggio riescono a diffondere nell’aria, come le girandole da giardino. Ondate di arancioni che il Dalai Lama ha pensato per un attimo di dover venire in valle con gli scarpini da corsa! Bello, bellissimo! Tutto meraviglioso. I percorsi fantastici, tanto quanto lo è la Valle. Io ho fatto dignitosamente la 19 km (e qualche etto in più... che faccio, lascio?) e sono stata felicissima di essere arrivata viva al traguardo (non ho trovato le arance ma sono in overdose da tiramisù...). Ho superato (fingendo una prestanza atletica evidentemente inappropriata) il primo ristoro e pure il secondo, abbandonando a malincuore l’idea di trastullarmi

4 febbraio 2018

Olgiate Olona domenica 4 febbraio 2018: 10° ARANCIOLONA, di E. Comparelli

Bagài,
qualche giorno fa mi chiama Antonio “Compa, ho visto che fai il gruppo Road con I-Marziani all’AranciOlona di P&C; io stò a Napoli e ci rimango qualche giorno; non credo di tornare in tempo però aggiungimi al gruppo”. OK, detto fatto. Poi inizio a leggere “Souvenir” l’ultimo libro della saga dei Bastardi del commissariato di Pizzofalcone a Napoli e scopro che “il cinese” Lojacono e “hulk” Romano sono sulle tracce di un certo Capasso che stà in Vico Egizio al 15 … Cosa avrà mai combinato il nostro Andò? S’al bechèn al seràn sù in gattabuia e al vedùm pù … Stamattina al Gerbone me lo vedo comparire davanti e pure bello dimagrito; se vèd che a PoggioReale l’hàn tegnù a stechèt!
Podismo&Cazzeggio è la mia seconda società e quest’anno all’AranciOlona ho portato il gruppo dei Road, la mia prima società; ho invitato ad aggiungersi al gruppo i miei Marziani, invitandoli a pagare il cartellino un po' di più a favore della raccolta fondi che stiamo facendo. E sono stati molto generosi!

04 Feb 2018, Olgiate Olona (VA) - AranciOlona alla 10^...che botto! - FOTO

04 Feb 2018, Olgiate Olona (VA) - L'AranciOlona 10^ edizione è stato un successo eccezionale! Podismo e Cazzeggio ha da essere strafelice per la sua creatura, oltre 2500, per la precisione 2789!, presenze e una giornata atmosfericamente perfetta hanno coronato degnamente questa Fiasp che da tempo è diventata un must delle marcie nella provincia di Varese e oltre. Complimenti a tutti!
LE FOTO
***
tante altre foto dall'amico Alberto Rossi 
>>>ALBUM 1 --- >>>ALBUM 2
***

6 gennaio 2018

6 gennaio 2018, S.Giorgio su Legnano - Il “mio”, in realtà, primo Campaccio. di M. Marando

(FOTO) - Il “mio” sessantunesimo Campaccio 
(preciso che il numero ordinale l’ho scritto in lettere solo perché non so dove diavolo si trovi sulla tastiera lo strafottutissimo cerchiolino che dimostra competenza).
Dicevo: 
il “mio”, in realtà, primo Campaccio. 
Alla tenera età di 46 anni ho partecipato in qualità di spettatrice e sostenitrice alla gara campestre più nota del circondario (circondario che, evidentemente, lambisce i confini del Kenya e dell’Uganda... chissà come fanno con i mezzi pubblici... ah, già, questi corrono!). 
Preciso che avrei voluto, ma non mi sono sentita di partecipare alla gara per un sentore di evidente indegnità, confermata dalla prestanza fisica e dalla giovane età (...tacci loro) dei partecipanti.
In ogni caso, pur essendo rimasta con le zampe inchiodate, ho potuto godere (Capasso non dire niente) di una gara che, realtà, è stata una festa grandiosa. Gente che andava e gente che veniva, tutti con il sorriso che solo lo sport regala indistintamente, che tu sia bianco, nero, verde, bello, brutto, giovane o stagionato o da internare come me.

6 gennaio 2018, San Giorgio su Legnano (MI) - 61° Cross del Campaccio - FOTO

6 gennaio 2018, San Giorgio su Legnano (MI) - 61° Cross del Campaccio - Il Campaccio è sempre più mitico, più invecchia e più diventa spettacolare e la prova è arrivata ancora oggi con la 61a edizione corsa sotto la pioggia ma che ha regalato brividi ed emozioni. Oltre 1200 atleti al via di tutte le età, tantissimi tifosi lungo il percorso.
Ancora una volta sono i colori della bandiera keniana ad entrare nellalbo d’oro grazie a James Kibet che ha vinto la gara in 29’34”. Secondo gradino del podio per l’etiope Tesfaye Deriba in 29’34”, medesimo tempo del vincitore, mentre terzo posto per l’americano Paul Chelimo, l’uomo più atteso e favorito della vigilia. 29’38” il suo tempo sul traguardo.
Gara femminile ancora di matrice keniana grazie alla giovane, ventenne classe 1997, Lilian Rengeruk, già medaglia di bronzo ai mondiali di cross 2017. 19’02” il tempo finale. Agnes Tirop, la favorita, è stata battuta invece in volata per un solo secondo da una grande Rengeruk, 19’03” il tempo sul traguardo. Terzo posto per Gete Alemayeu, bravissima in 19’23”, alla sua prima gara fuori dai confini etiopi, solo quarta, forse un po’ delusa, Hellen Obiri, la campionessa del 2017 che era tornata per difendere il titolo di regina del Campaccio, ha accusato 25” di ritardo dalla vincitrice, concludendo in 19’28”.
L'Italia si aggrappa alla portacolori delle Fiamme Azzurre Valeria Roffino, settima in 20’39”, mentre gara Junior dominata dall’ugandese Peruth Chemutai, quinta assoluta in 19’34” che ha preceduto l’azzurra Nadia Battocletti seconda junior in 21’18” e undicesima assoluta. (da C.S.)
TUTTE LE CLASSIFICHE>>>>
***
Servizio fotografico a cura di
Antonio Capasso e Gianni Alvazzi
***